Lampade riscaldanti ad infrarossi

Semplici da installare, economiche, anti vento, efficaci e versatili in ogni spazio..

Riscaldatori di design elettrici/gas

Scenografici da usare, affascinanti da guardare, comodi, sicuri e funzionali..

Cannoni di emergenza gas/diesel

Potenti, potentissimi, immediati, quando serve, senza necessità di installazione..

DE / UMIDIFICATORI MOBILI INDUSTRIALI

image

 

Perchè deumidificare o umidificare un ambiente?

Un'umidità dell'aria troppo elevata, aumenta la formazione di muffe, corrosioni, deterioramenti e cattivi odori e dunque riduce la qualità di vita negli ambienti civili come abitazioni o uffici. Inoltre in ambito industriale riduce la qualità ed il valore di qualunque prodotto o processo di mantenimento. Un'umidità troppo bassa in modo complementare aumenta la corrosione e il deterioramento di materiali e alimenti igroscopici e riduce la qualità di vita di persone, piante e animali compromettendo i normali scambi osmotici.

Ci sono un'infinità di situazioni in cui può servire un controllo dell'umidità in eccesso ad esempio in campo edile per l'asciugatura di locali con massetti per la posa di pavimenti, pareti intonacate, restauri, allagamenti, bonifica di grandi superfici; in ambito industriale per l'essiccazione di materie prime come il legno o la lavorazione di ceramiche e klinker; per la lavorazione di alimenti quali uva passa, formaggi, salumi; per il controllo di umidità in ambienti delicati e di prestigio come musei ed esposizioni, chiese affrescate, ville e castelli d'epoca; o ancora in spazi ricavati da cavità naturali come cantine vinicole, cripte funerarie, bunker militari, magazzini sotterranei, depositi di gioielli, armi, munizioni, fuochi d'artificio, miniere, grotte speleologiche, tunnel sotterranei, ecc.

Umidificare cioè aumentare il vapore acqueo presente in percentuale nell'aria, può risultare anch'esso necessario in musei permanenti o esposizioni temporanee di opere d'arte o tele di grande valore, archivi, biblioteche, depositi di gioielli, armi, munizioni, fuochi d'artificio, cantine vinicole, locali di stagionatura per formaggi o salumi, cartiere, falegnamerie, tipolitografie, centri elaborazione dati, laboratori di restauro di opere d'arte, mobili o strumenti antichi e moderni; in presenza di persone, piante o animali che necessitino di determinate caratteristiche dell'aria per evitare patologie legate alla carenza di umidità o per il benessere fisico generale; in ambito industriale qualora ad esempio si debba contrastare la pericolosissima formazione di scariche elettrostatiche; in ambienti civili laddove vengano conservati ad esempio strumenti musicali di particolare pregio ad esempio pianoforti, violini, gioielli, opere d'arte di pregio, ecc.

Particolarmente sentita è l'esigenza in celle per conservazione di fiori recisi, frutta e ortaggi come ad esempio patate o barbabietole ed altri prodotti alimentari che devono necessariamente sostare anche per periodi piuttosto lunghi all'interno delle celle frigorifere. Umidificare in questi casi significa anche evitare cali peso troppo consistenti o alterazioni morfologiche ed organolettiche dei prodotti alimentari che, se danneggiati gravemente, non potranno più essere commercializzati o nella migliore delle ipotesi diminuiranno di molto il loro valore di mercato.

Altri esempi sono produzione di vini, industria elettronica, industria tessile, industria farmaceutica, umidificazione di uffici, fabbriche ed abitazioni. Il benessere ed il confort delle persone infatti sia a lavoro che in ambiente domestico passano anche da una corretta umidificazione che in questi ambiti infatti previene fenomeni nocivi alla salute come ad esempio la secchezza della pelle e delle prime vie aeree polmonari, perdità di umidità della cute, aumento della polverosità degli ambienti con conseguente aumentato di insorgenza di allergie o disturbi soprattutto per chi è costretto a lavorare in ambienti chiusi o privi di sistemi di aerazione.

La soluzione ottimale per il controllo dell'umidità relativa dell'aria, è l'inserimento di umidificatori o deumididficatori all'interno degli ambienti, siano essi istituzionali, industriali o civili, che senza alterare la temperatura in modo anomalo, possano assorbire o rilasciare l'umidità in eccesso, contribuendo anche alla conseguente filtrazione dell'aria stessa da polveri e altre eventuali particelle volatili presenti contribuendo alla sanificazione degli ambienti stessi.